3. BIENNALE D'ARTE CONTEMPORANEA DI SALERNO

3. BIENNALE D’ARTE CONTEMPORANEA DI SALERNO

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 6 ott 2018 al 18 nov 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Palazzo Fruscione
Vicolo Adelberga, Centro Storico
SALERNO

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Sono aperte le candidature per gli artisti alla 3 Edizione della Biennale di Salerno

Chiusura candidature artisti: 30 giugno 2018
data di inizio e fine: 6 ottobre/18 novembre 2018
sede espositiva: Palazzo Fruscione, Vicolo Adelberga, Centro Storico – Salerno
335.6676408/338.8929758

www.biennaleartesalerno.com
biennaleartesalerno@gmail.co

Organizzatori: Olga Marciano e Giuseppe Gorga (curatori arti figurative)
Angelo Calabrese (Critico)
Imma Battista (curatore sezione musica ed installazioni musicali)
Donatella Caramia (curatore sezione neuroscienza delle arti)
Carlo Cuomo (curatore sezione videogiochi e nuove tecnologie dell’arte e dei media)
Franco Sortini (curatore sezione fotografia)
Marcello Napoli (curatore sezione audiovisivi e cortometraggi)
Laura Bruno (curatore artisti salerno)

La Terza Edizione della Biennale d’Arte Contemporanea, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Comune di Salerno, aprirà i suoi battenti dal 6 ottobre 2018, nel Centro Storico di Salerno, presso Palazzo Fruscione, proponendo in una cornice di maestosa tradizione tutto il fascino del contemporaneo.

Oltre al Patrocinio del Ministero per l’Ambiente, della Regione Campania e del Comune di Salerno, per questa Edizione è nata la collaborazione con il Conservatorio G. Martucci di Salerno e con IUDAV VHEI, Università Animazione e Videogiochi.

Nelle sue prime due edizioni, la Città di Salerno è stata capitale mondiale dell’Arte, ospitando un evento culturale ed artistico che ha annoverato la partecipazione di circa 400 Artisti provenienti da ogni parte del mondo, 500 opere in esposizione, una Giuria internazionale e numerosi eventi, dibattiti e tavole rotonde.
La Biennale è stata straordinaria. Abbiamo avuto quasi 20.000 visitatori per ogni edizione. E’ stata un’esperienza entusiasmante, per la qualità delle opere esposte, per la partecipazione degli istituti scolastici ed in generale delle nuove generazioni. “Iniziative come la Biennale hanno un doppio valore: quello di far crescere la sensibilità e la cultura della nostra Città, di “ingentilire” la nostra Comunità, di darle un’anima; ed hanno un secondo valore: rendere pensabile una possibilità di vita e di lavoro nel campo della produzione artistica. Rappresenta una grande prospettiva che possiamo aprire per i nostri giovani ed una importante carta per il futuro della nostra società”.
Una rassegna internazionale d’Arte, a cadenza biennale, a Salerno costituisce un evento – al di là delle tante parole degli ultimi decenni e delle eccelse celebrazioni monografiche di valenti artisti – in grado di offrire una sofisticata vetrina espositiva, allo scopo di instaurare un dialogo con il pubblico e con gli specialisti del settore, e mettere a confronto esperienze e risultati diversi, proprio a Salerno, una Città proiettata verso un fortissimo rinnovamento culturale e turistico, anche grazie alle note Luci d’Artista.

Il programma della Biennale è molto articolato e si snoda attraverso, un cartellone di eventi, denominato “Waiting for the Biennale” che costituisce una premessa e fa da preludio, fino al suo atto finale.

Una scommessa per un nuovo sentire, da sperimentare nell’Arte, sia con i materiali e le tecniche del passato, sia con i nuovi mezzi di espressione, manifestando una visione pluralistica di contenuti, di tecniche e di esperienze artistiche: uno spettacolare laboratorio di creatività globale.

TITOLO

La terza edizione della Biennale sarà intitolata “CARTA BIANCA ”, per far sì che l’arte sia anche e soprattutto uno strumento per la diffusione di messaggi sociali importanti, attraverso la libertà espressiva e creativa degli Artisti

PREMI

Anche la terza Edizione attribuirà, ancora una volta, una serie di prestigiosi premi, Premio Istituzionale Trotula de Ruggiero, oramai simbolo della Biennale di Salerno, la prima donna medico della storia, insigne nome della cultura salernitana, proprio per sottolineare la salernitanità della manifestazione e per connetterla idealmente alla sua importante storia artistica, scientifica e culturale.

Dall’antico la Biennale si è proiettata al futuro ed ha istituito, già dalla scorsa edizione, il Premio Zaha Hadid, dedicato alla genialità delle idee e all’innovazione.

Nuovo l’inserimento dei Premi “L’Arte nella Giustizia”, Nuovi linguaggi Musicali, Premio Artista Salerno 2018

SEZIONI

•             PITTURA

•             SCULTURA/INSTALLAZIONE/DESIGN

•             FOTOGRAFIA E GRAFICA DIGITALE

•             ARTE ECOSOSTENIBILE

Nuove sezioni:

•             SEZIONE MUSICA ED INSTALLAZIONI MUSICALI

•             SEZIONE NEUROSCIENZA DELLE ARTI

•             SEZIONE AUDIOVISIVI E CORTOMETRAGGI

•             VIDEOGIOCHI E NUOVE TECNOLOGIE DELL’ARTE E DEI MEDIA

 

INAUGURAZIONE

La Cerimonia di inaugurazione della Terza Edizione della Biennale si svolgerà sabato 6 ottobre 2018.
Interverranno Autorità istituzionali e culturali e porteranno il loro saluto anche i numerosi artisti provenienti da ogni parte del Mondo.
Si aprirà con un Concerto a cura del Conservatorio G. Martucci di Salerno


Condividi subito l'evento 3. BIENNALE D’ARTE CONTEMPORANEA DI SALERNO su: