Altrememorie: un Parco dell’arte per costruire nuove memorie nei luoghi della Grande guerra

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 28 set 2014 al 30 apr 2015

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Prati di Oitzinger
località Prati di Oitzinger
Valbruna

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Su quelle che cent’anni fa erano le trincee della Grande guerra, oggi prendono forma energie creative emergenti e differenti che, collegate fra loro, danno luogo ad un percorso artistico inedito, generando “altre memorie”.

Altrememorie è un parco dell’arte che inaugura domenica 28 settembre ai Prati di Oitzinger in Val Saisera, con la partecipazione straordinaria di Michelangelo Pistoletto. Realizzato dall’associazione culturale Modo di Udine, grazie ai finanziamenti della regione Friuli-Venezia-Giulia per il centenario della Grande guerra, il progetto nasce per trasformare la commemorazione in proposta e la memoria passata in memoria ancora da costruire. A fare questo sono le produzioni di 10 artisti invitati alla residenza sulle Alpi Friulane dove, in un dialogo intimo con la natura e le memorie del luogo, realizzano installazioni nella natura. Gli autori scelti dal curatore Manuel Fanni Canelles, creano ed espongono con forme e linguaggi diversi la loro risposta alla richiesta di pace contenuta nel parco dell’arte.

Gli autori e le autrici delle installazioni sono: Raffaele Cetto (Trento), Osvaldo Giuliani (Madrid, Spagna), Elena Grimaz(Udine), Andrej Koruza (Koper, Slovenia), Chiara Mu (Roma), Orietta Masin (Cervignano del Friuli), Anna Pontel (Aiello del Friuli), Laura Pozzar (Udine), Michele Tajarol (Pordenone), Marek Trizuljak (Bratislava, Repubblica Ceca).

Altrememorie inaugura domenica 28 settembre alle 9.30 con una passeggiata di 2km lungo il percorso abitato dalle nuove installazioni artistiche. Alle 11.00, abbracciati dalla natura ai Prati di Oitzinger, un talk sui temi della Memoria, della Pace e dell’Arte a cura dell’associazione culturale Leggermente. Prende parte al dibattito Fulvio Salimbeni (storico), Piero Sidoti (cantautore), Manuel Fanni Canelles (curatore), Francesco Rossi (direttore artistico), Paolo Patui (moderatore), con alcuni interventi musicali degli artisti Piero Sidoti e Claudio Giusto, produzioni Fuorivia. A sancire il nuovo parco come luogo di sperimentazione creativa e dialogo è Michelangelo Pistoletto con la performance Il terzo paradiso, un progetto che promuove azioni di cambiamento umano e sociale. http://it.terzoparadiso.org/

Nel mese di ottobre, i lavori di altri dieci artisti in luoghi altrettanto significativi come Drenchia, Resia e Caporetto. Parallelamente, grazie alle fotografie della residenza e del parco e alla realizzazione di un documentario, verrà allestita una mostra itinerante che da gennaio ad aprile 2015 si sposterà a partire dai comuni di Pozzuolo, Aviano e Trieste.


Condividi subito l'evento Altrememorie: un Parco dell’arte per costruire nuove memorie nei luoghi della Grande guerra su: