Altri traguardi per la scrittrice Veronica Di Carlo: Il suo racconto è letto da Alessandro Quasimodo!

Mappa non disponibile

Periodo
dal 22 dic 2019 al 15 mar 2020

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Altri traguardi per la scrittrice Veronica Di Carlo: Il suo racconto «Il viaggio di Tichi – Ultimo sguardo all’ alba del primo sorriso» è letto da Alessandro Quasimodo nell’audiolibro «Quasimodo legge i Narratori Italiani Contemporanei» vol. 4 edito Aletti.
Veronica Di Carlo, saggista d’arte e filosofia contemporanea, è stata selezionata dal Maestro Quasimodo (attore, regista e poeta italiano, figlio del premio Nobel Salvatore Quasimodo e della ballerina Maria Cumani), per l’innovativo progetto culturale indetto dalla casa editrice Aletti, con cui l’autrice ha già un contratto di pubblicazione per il saggio «Emilio Isgrò / Immagine o Parola?», saggio che fa parte del patrimonio librario permanente dell’Università di Toronto e di Stanford, citato più volte dalla rivista Alfabeta2 fondata da Umberto Eco.
La selezione prevedeva la scelta di soltanto 4 autori a livello nazionale e la giovane scrittrice è tra questi.
Il racconto, a detta dell’autrice, è a carattere psicologico, a sfondo fantastico ma anche storico poiché ha un riferimento spazio – temporale.
E’ un viaggio all’ interno della coscienza umana che induce alla riflessione ed affronta diverse tematiche tra cui il problema del bullismo.

Chi è L’autrice?
Veronica Di Carlo è una studiosa d’arte e filosofia contemporanea, originaria di Campofranco (CL), un piccolo paese dell’entroterra siciliano, da sempre attiva in ambito culturale e letterario. Nonostante la sua giovane età ha già diverse pubblicazioni. Ha scritto un saggio in storia e filosofia dell’arte “Emilio Isgrò / Immagine o Parola?“, selezionato per il Festival La Strada degli Scrittori- sezione saggistica, tenutosi in Sicilia in occasione dei 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello.
Nel 2020 uscirà il suo nuovo saggio di filosofia dell’arte dal titolo «L’osservatore sconosciuto – natura e filosofia del visuale», in corso di pubblicazione.
È presente con quattro componimenti poetici all’ interno dell’Enciclopedia dei Poeti italiani contemporanei, ed. 2016 collana Orizzonti. Durante la sua permanenza in Sicilia ha curato e ideato diversi eventi artistici e culturali di cui si annoverano in ordine cronologico:
La mostra e residenza d’artista “Residenze tra identità e Memoria”, patrocinata dall’Accademia di Belle Arti di Palermo e Museo Riso ( Museo regionale d’arte moderna e contemporanea di Palermo), di cui ha scritto anche i testi critici del Catalogo; La mostra Code / I codici del Contemporaneo al Museo Etnoantropologico di Sutera (CL); la mostra Code / Spazio – tempo al “Museo Archeologico Regionale P. Griffo di Agrigento”; la mostra il “Teatro delle coincidenze” dell’artista Juan Esperanza al Museo Etnoantropologico di Sutera (CL). Ha curato diverse conferenze di divulgazione della storia dell’arte e di denuncia sociale in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, tematica molto cara alla scrittrice. È stata cultore in “Storia dell’arte contemporanea” presso l’Accademia di Belle arti di Palermo; da tre anni insegna in provincia di Bergamo, attualmente è docente presso l’Istituto Comprensivo E. De Amicis di Bergamo.


Condividi subito l'evento Altri traguardi per la scrittrice Veronica Di Carlo: Il suo racconto è letto da Alessandro Quasimodo! su: