Dualità

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 16 ott 2018 al 30 nov 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Pagea Arte Contemporanea
Via Concilio 99
Angri

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

La Galleria Pagea Arte Contemporanea, in collaborazione con la stamperia d’arte il Bulino di Sergio Pandolfini, è lieta di annunciare una mostra dedicata a sedici nomi dell’arte che dialogano con i territori della parola per disegnare un muto rapporto di sguardi.

Dualità, a cura di Antonello Tolve, è un percorso nell’arte italiana del secondo Novecento che pone al centro dell’attenzione una piccola storia del libro d’arte e presenta un ventaglio di opere il cui potere invita a riflettere sui vari aspetti della contemporaneità, riletta in tutte le sue varie declinazioni. Si tratta di una mostra che rende omaggio a uno scambio culturale tra Sergio Pandolfini e Enrico Pulsoni, e più esattamente alla collana d’arte Duale, progetto nato per rievocare il nesso tra due dispositivi semiotici, tra due compagni di strada che vivono da sempre un profondo rapporto di partecipazione e in alcuni casi di compenetrazione.

Accanto ai quindici preziosi volumi della collana (stampati su carta Murillo, cuciti e rilegati a mano, tirati in 120 copie numerati e firmati dagli autori), Dualità propone alcune opere storiche di Getulio Alviani, Luigi Boille, Agostino Bonalumi, Tommaso Cascella, Bruno Conte, Paolo Cotani, Gillo Dorfles, Carlo Guarienti, Carlo Lorenzetti, Giulia Napoleone, Achille Pace, Achille Perilli, Enrico Pulsoni, Ruggero Savinio, Ettore Sordini e Guido Strazza, protagonisti di questo percorso legato alla freschezza di una attività editoriale (1996-2002) il cui centro gravitazionale è stato l’incontro e il dibattito felice.

Se da una parte i volumi presentano, in cofanetto, due straordinarie incisioni che dialogano con testi inediti di Annelisa Alleva, Antonio Arévalo, Mirella Bentivoglio, Marco Caporali, Anna Cascella Luciani, Jean-Clarance Lambert,Arrigo Lora Totino, Claudio Mutini, Gianfranco Palmery, Marco Papa, Roberto Sanesi, Maria Luisa Spaziani, Pietro Tripodo, Domenico Vuoto, dall’altra le opere sono testimonianza di una atmosfera creativa che attraversa il Novecento e la sua storia.


Condividi subito l'evento Dualità su: