GIGANTISMI – Manipolazione eclettiche dall’archivio raffaellesco

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 1 feb 2018 al 16 mar 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Galleria Marelia
Via torretta,4
Bergamo

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

L’evento inaugura a quasi una settimana dall’apertura della mostra “Raffaello l’eco del Mito” presso l’Accademia Carrara e si vuole porre in relazione con essa facendo una riflessione ultracontemporanea su cosa rappresenti Raffaello per i giovani artisti.

Gli artisti hanno lavorato avvicinandosi, studiando e osservando il grande maestro del Rinascimento tramutandolo in archivio per poterlo abitare e fare proprio.

Il mondo raffaellesco diventa quindi un finissimo e sublime magazzino di forme, iconografie, immagini, materiali e segni.

Gli artisti sono invitati ad essere eclettici nell’accezione più antica del termine, quella del trascegliere fra più elementi.

La selezione dall’archivio assume qui un ruolo fondamentale, rappresentando la massima espressione di personalità e accompagnando gli artisti nella dimensione della postproduzione.

Gli elementi scelti potranno essere manipolati, decostruiti, superati, ricomposti o trascesi.

Le opere create danno nuova vita e rinnovata collocazione immaginaria e archivistica all’elemento raffaellesco, generando una mostra eclettica e poliedrica in grado di restituire la complessità e la magnificenza di Raffaello, mettendo anche in evidenza la profondità della poetica degli artisti che riescono a ricollocare questo archivio nella contemporaneità.

La mostra si iscrive nel progetto “Underground” organizzato e pensato dalla Galleria Marelia per offrire formazione e visibilità ad artisti e curatori Under 35, tutti gli artisti hanno frequentato l’Accademia Giacomo Carrara di Bergamo.

Artisti: ENRICO CATTANEO, PAOLO GAMBA, TECALIGN GOTTI, LUCA MAESTRONI, UMBERTO MERONI, FEDERICO ORLANDO, MIREILLE PIGAZZI, CATERINA POGNA

A cura di Martina Cesani


Condividi subito l'evento GIGANTISMI – Manipolazione eclettiche dall’archivio raffaellesco su: