il libro illeggibile. Omaggio a Bruno Munari

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 2 giu 2018 al 9 set 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Villa Farsetti Santa Maria di Sala Venezia
via Roma
Santa Maria di sala

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Il libro illeggibile

Omaggio a Bruno Munari

a cura di

Adolfina de Stefani e Luciana Zabarella

Presentazione critica a cura di Barbara Codogno

Durante l’inaugurazione Dimateria – Studiomorfico,azione

 

 

02/06 – 09/09 Inaugurazione Villa Farsetti

2018 sabato 2 giugno 2018 via Roma 5

ore 18.0030036 Santa Maria di Sala (VE)

Ogni libro è letto
 ma ogni letto non è anche un libro”

Bruno Munari

Da giugno a settembre 2018 Villa Farsetti a Santa Maria di Sala (Venezia) diventerà il cuore pulsante dell’arte contemporanea ospitando i lavori di oltre 100 artisti internazionali provenienti da ben 9 paesi – dal Giappone alla Finlandia – tutti partecipantiper contribuire all’Archivio dell’Associazione Culturale Visioni Altre Il Libro Illeggibile- Omaggio a Bruno Munari”, archivio nato nel 2016 e che già vede illustri acquisizioni.

Il 2 giugno alle 18.00 a Villa Farsetti inaugura “Il Libro Illeggibile. Omaggio a Bruno Munari”, omaggio all’eclettico artista e designer Bruno Munari ( Milano 1907 – Milano 1998 ). Trattandosi di un “omaggio” a un’opera estremamente attuale e specifica del Maestro Munari, le curatrici, con un’attenta ricognizione nel panorama contemporaneo, hanno invitato gli artisti che meglio rappresentano oggi l’arte chiedendo loro di realizzare un’opera che si ispirasse e omaggiasse “Il Libro Illeggibile”.

Ricordiamo che era il 1949 quando Munari progettò per la prima volta una serie di “libri illeggibili”, opere che definitivamente rinunciavano alla comunicazione testuale a favore della sola funzione estetica.
Il risultato è una straordinaria complessità di opere che continuano ancor oggi ad indagare, sovvertire e riflettere sul “nodo estetico- concettuale” proposto nel 1949 da Bruno Munari.

Questo “Archivio” è un progetto in progress, intenzione delle curatrici è quello infatti di farlo girare in più città italiane così come di continuare ad arricchirlo di opere che gravitino intorno al libro illeggibile.
L’anno scorso, ad esempio, nella Biblioteca di Spinea, furono esposte le prime pregevoli acquisizioni, che oggi si estendono a ben oltre 120 opere.

Molti gli artisti che conoscono e amano Bruno Munari, molti quelli che si sono messi in gioco, umanamente e artisticamente, per la realizzazione di manufatti che brillano per bellezza e autenticità.
Tra le tante opere segnaliamo quelle degli artisti italiani Ruggero Maggi, Anna Boschi, Carmela Corsitto, Vittore Baroni nonché l’importante presenza di importanti artisti stranieri ( elenco a fondo pagina) a rendere omaggio al genio italiano.

Nelle grandi sale di Villa Farsetti troveranno quindi alloggio le opere degli oltre 100 artisti che hanno contribuito alla nascita dell’archivio Omaggio a Bruno Munari, mentre al primo e al secondo piano le curatrici hanno invece selezionato 22 artisti contemporanei ( nominativi contrassegnati in rosso) chiamati a testimoniare il loro recente percorso creativo.

Durante i tre mesi espositivi si alterneranno incontri con gli artisti, presentazioni critiche, performance, laboratori didattici e work shop.
 Il 2 giugno durante l’inaugurazione ufficiale della mostra la performance di Dimateria – Studiomorfico, azione. Corpi, strutture fisiche in continua evoluzione, sviluppo di combinazioni formali sospese, nell’eventualità di esprimere un’emozione. Dimateria propone una sorta di ‘nuovissimo realismo’ che si ricollega, formalmente, a istanze classiche, affrontate, tuttavia, con la piena consapevolezza delle acquisizioni e degli sviluppi dell’arte concettuale. Struttura, così, le proprie composizioni con corpi veri, “personnes-trouvées” ma rivelate e rifinite attraverso un lavoro rigoroso di ricerca sul movimento e sulle sue potenzialità. Dimateria tiene periodicamente laboratori e corsi di approfondimento e preparazione fisica rivolti a persone di qualunque provenienza e formazione.

Al piano terra durante tutta la durata della mostra “IL NOSTRO FILO ROSSO” progetto di Luciana Zabarella: esposizione dei lavori risultanti dai laboratori attivati con il tema “Omaggio a Bruno Munari” in collaborazione con artisti di varie provenienze. Coinvolti più di 1000 studenti delle scuole elementari del Comprensorio di Santa Maria di Sala, F. Farsetti, E. Fermi, C. Cardan, Papa Sarto, G Pascoli, Don Gnocchi. Gli artisti che hanno collaborato sono: Nellì Cordioli, Francesca De Gaspari, Furlan Barbara, Longo Lisa, Longo Luciano, Martella Elvia, Pantano Matteo, Pellizzon Barbara, Stevanato Guidonia, Zabarella Luciana, Zennaro Marta.

Artisti presenti:

 

ITALIA

Alberto Bortoluzzi, Adolfina De Stefani, Agustina Perez Pellegrini, Alessandra Borsetti Venier, Alessandro Ferrari, Alessandra Gusso e Mauro Fornasier, Alessandro Rigato, Andrea Dal Broi,Andreina Argiolas |Angelo Muriotto | Anna Boschi | Anna Maria Addamo | Antonio De Marchi – Gherini| Antonella Sirignano |Antonio Manganiello, Antonello Mantovani | Antonio Pugliese | Antonio Picardi | Armando Riva | Ascanio Francese | Betty Zola | Carlo Iacomucci | Carmela Corsitto | Concetta Palmitesta |Claudio Grandinetti | Claudio Romeo | Diana Isa Vallini | Elisabetta Gomirato | Emily Jo |Elisabetta Mariuzzo|Emilio Morandi | Enzo Angiuoni | Fabio Adani| Fanny Zava | Fausto Trevisan | Franco Ballabeni| Francesco Giraldi | Fulgor Silvi | Gabriele d’Acunto |Gabriella Santuari |Generoso Vella | Giacinto Fantin | Giancarlo Pucci | Giacinto Fantin | Gianni Rossi | Gianni Sandonà |Gian Paolo Lucato | Giorgio Nalon | Giorgio Trinciarelli | Giovanni Pinosio Giovanni and Renata Strada | Giuliano Mammoli | Gruppo Sinestetico | Iolanda Russo-Menne | Irene Semenzato | Ivana Parisi | Lamberto Caravita | Libera Carraro |

Liceo Artistico Mannucci Jesi |coordinamento prof.ssa Maria Cristina Ponzetti : Agnese Mentuccia | Alessia De Simone | Alice Salta | Eleonora Amantini | Giada Dalla Flora |Gioia Amico | Ilenia Montironi | Nadine Vecchi | Valentina Rossini | Liceo Artistico Padova

Luciana Zabarella |Luana Parisi Luciana Mascia e Carlo Cottone | Luciano Orlandini | Mariella Costa Marilena Martinelli | Marilena Simionato | Mirko Celegato | Mirta Caccaro, Monica Michelotti, Nadia Lolletti, Nelli Cordioli, Oronzo Liuzzi Paola Volpato, Patrizia Nicolini, Pier Roberto Bassi, Pierpaolo Limongelli, Ricardo Albiero,Roberto Cannata, Roberto Scala, Rossana Bucci, Rossella Ricci, Rubina Giorgi Ruggero Maggi | Sabina Romanin | Sandra Marzorati |Silvano Pertone Sergio Marchioro | Tiziana Baracchi |Veronique Pozzi Painè | Vincenzo Francese Vittore Baroni |Walter Pennacchi | Grazia Zattarin.

Scuola primaria Carlo Goldoni – Antonio Vivaldi – Anna Frank – Ippolito Nievo coordinati da Luciana Zabarella artisti : Althea Amarante, Cordioli Nellì, Fantin Giacinto, Furlan Barbara, Pellegrini Agustina, Pileri Gegia, Margnini Silvia, Scomparin Carlo, Stevanato Guidonia.

Comprensorio Scolastico di Santa Maria di Sala : Cordioli Nellì, De Gaspari Francesca, Furlan Barbara, Longo Lisa, Longo Luciano, Martella Elvia, Pantano Matteo, Pellizzon Barbara, Stevanato Guidonia, Zabarella Luciana.

BELGIO : Iyallola Tillieu | INGHILTERRA : Secta Muller | SPAGNA |Pedro Bericat

Daniel de Culla | NORVEGIA : Jaromir Svozilik | FILANDIA: Anja Mattila – Tolvanen | Helinä Hukkataival GIAPPONE: Ryosuke Cohen | GERMANIA:

Andrew Maximilian Niss |Armand de Bussy |SVIZZERA: John Doing.

La mostra, visitabile fino a domenica 9 settembre 2018, è organizzata da VISIONI ALTRE con il patrocinio del Comune di Santa Maria di Sala (VE);


Condividi subito l'evento il libro illeggibile. Omaggio a Bruno Munari su: