Libri d’Artista – scritture inaspettate

Mappa non disponibile

Periodo
6 giu 2019

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Biblioteca civica A.Arduino
via Cavour, 31
Moncalieri

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

NELL’AMBITO DELLA COLLEZIONE CIVICA DI ARTE CONTEMPORANEA

E DEL PROGETTO DI RIALLESTIMENTO E RIORDINO

PER LA FRUIZIONE DEL PATRIMONIO PUBBLICO

 La Città di Moncalieri

Presenta

LIBRI D’ARTISTA. SCRITTURE INASPETTATE

Esposizione permanente

Sala Mostre Biblioteca civica “A. Arduino”

Via Cavour, 31 – Moncalieri – Torino

INAUGURAZIONE

6 giugno 2019 ore 18.00

Promossa e organizzata dalla Città di Moncalieri,

giovedì 6 giugno alle ore 18, nella Sala Mostre e in spazi diffusi

della Biblioteca civica “A. Arduino”, in via Cavour 31,

si inaugura il secondo segmento dell’Esposizione Permanente

di Arte Contemporanea dedicata al Libro d’Artista.

 Artisti in mostra:

Agosti, Alem, Arde, Åström, Barocco, Bena, Benessia, Bertino, Bertola, Bogino, Bon, Bogliacino, Botero, Bruno, Byčkova, Caposciutti, Carbone, Casciato, Cavalli Garavaldi, Chemiakine, Ciliberto, Decointet, Delloste, De Macchi, Durazzo, Fortuna, Francone, Gabbio, Gatti, Giacosa, E. Gribaudo, P.Gribaudo, Hübschmann, Jaccarino, Kern, Krašovec, Li, Loro, Loschi, Maggiora, Malato, Martelli, Martins, Menghi, Montenero, Morello, Moroni, Naretto, Natsios, Nervo, Nieuwenhuijs, Oldani, Onnis, Pellegrini, Polello, Quintini, Rigo, Rinn, Rivetti, Rolle, Romagnoli, Rotta Loria, Schialvino, Scuteri, Silva Itza, J.Silva, Sozzi, Sportiello, Straniero, Tolomeo,Tutino, Verna, Vitacchio, Von Zitzewitz, Yurkievich.

Prosegue il lavoro di riordino, risistemazione e quindi valorizzazione della pinacoteca e della biblioteca”, ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Laura Pompeo. “Due anni fa si è provveduto a inventariare per la prima volta tutte le opere e i libri d’artista donati dal 1994 alla biblioteca e alla Città, nel 2018 è stata ricollocata in sala mostre la collezione delle incisioni donate da Tino Aime, corredandola anche di un nuovo apparato critico; ora, con “Libri d’Artista”, prima esposizione organica di tutti i libri d’artista collezionati negli anni e, nei prossimi mesi, con il riallestimento critico delle opere d’arte, porteremo a compimento un grande progetto di rivalutazione culturale della biblioteca a servizio della Città. Crediamo infatti che le biblioteche”, conclude l’Assessore, “siano istituzioni millenarie in costante rinnovamento che offrono a tutte le persone, indipendentemente dall’età, dal censo, dal grado di istruzione, dalla nazionalità, il libero accesso all’informazione, alla cultura e allo svago e quindi ci teniamo a rafforzare il ruolo della nostra biblioteca quale istituto di democrazia. Ecco perché preferiamo investire più che nell’effimero in qualcosa da lasciare a godimento della città: opere d’arte più accessibili, nuovi libri ma anche nuovi modi per arrivare all’informazione, dalla carta ai file alla realtà virtuale”.

Il corpus delle opere, che si inserisce nel Progetto di Riordino e Riallestimento della collezione curato da Silvana Nota, comprende oltre 50 opere di artisti italiani e stranieri ridistribuite con un nuovo concept di allestimento espressamente ridisegnato dallo Studio di Comunicazione Atmosfera che ha curato anche la comunicazione e la veste grafica. Sempre nel concept di Atmosfera la nuova sezione è stata armonizzata innestandola con unità di stile con la precedente esposizione dedicata all’opera incisa di Tino Aime, la cui inaugurazione è avvenuta nel dicembre 2018.

Ad alta suggestione visiva e pur nella complessità della premessa intellettuale che sta alla base delle ricerche prodotte dai Libri d’Artista, la mostra risulta facilmente fruibile nei suoi contenuti grazie a pannelli guida e didascalie che ne illustrano le caratteristiche, l’itinerario espositivo, intercalato alle cartelle incise di Tino Aime, che dialogando con la letteratura trovano perfetta fusione di intenti, presenta tipologie molto diverse di opere, installate nello spazio, distribuite sui muri e nelle bacheche il cui accesso, nel caso di libri troppo fragili per essere sfogliati, è dato dal Qr-code.

La Collezione Moncalierese, rappresenta un prezioso documento in quanto i suoi materiali esprimono da una parte il filo della storia del libro d’artista stesso che come linfa vitale scorre nelle loro diverse opere, e dall’altra la continuità della metamorfosi sul piano visuale, plastico e teorico che ne sottolinea l’unicità e la relazione con il tempo in cui viviamo. Il percorso presenta Libri-Oggetto, Libri-Scultura, Libri – organetto di memoria futurista, Libri Installativi, libri a tiratura limitata, riviste numerate con interventi originali di più artisti, Ex Libris, cioè piccole opere come camei che richiamano il cartellino anticamente commissionato dai collezionisti di preziosi libri per segnarne l’appartenenza. Aulica etichetta che nei secoli, nel conquistare un proprio ruolo di arte autonoma, rifiorisce nella pratica artistica contemporanea con una cifra colta ed elegante.

La raccolta presenta inoltre una significativa sezione di scritture metropolitane, calligrafiche, scritture non scritture, paginari e cartigli senza parole realizzati con stoffe e materiali tra i più inconsueti, Libri in scatola, epistolari e manoscritti illeggibili, poesia visiva, Ready Made e Object Trouvé accostati nelle loro sottili differenze concettuali, fino ad arrivare al libro tattile, con alfabeto Braille da leggere senza barriere.

Nel loro insieme rappresentano una biblioteca d’artista inaspettata, a cui attingere per scoprire una diversa osservazione della cultura, della storia, dell’arte, della vita.

Tutte le opere della sezione sono entrate a far parte della collezione civica a seguito di mostre, seminari e convegni tematici che hanno coinvolto esperti, curatori e artisti.

A questo proposito si segnalano:

Libra. Donne d’Arte e di Carta

a cura di Paola Gribaudo, Giuliana Cerrato e Silvana Nota. Progetto grafico del catalogo Paola Gribaudo – Moncalieri 1996

Dal segno alla Scrittura, dalla Scrittura al Segno. Esposizione di Calligrafia Contemporanea

a cura dell’Associazione Dal Segno alla Scrittura, Dalla scrittura al Segno, Biblioteca civica A. Arduino Moncalieri 2006

Biblioteche d’Artista, Opere dalla Collezione civica di Arte Contemporanea della Città di Moncalieri

a cura di Silvana Nota, Moncalieri 2007. Esposizione realizzata in concomitanza con il Convegno “Libro come Lavoro d’Arte. Book as Artwork. Il Libro d’Artista tra Testi e Pretesti”. Evento promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Città di Moncalieri e dalla Biblioteca civica A. Arduino in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli – Museo di Arte Contemporanea e il Dipartimento Educativo della Fondazione Merz nell’ambito di “Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma”.

 

Info e orari:

Biblioteca civica “A. Arduino”

Via Cavour 31, Moncalieri (To) • Tel. 0116401611

biblioteca@comune.moncalieri.to.it

comune.moncalieri.to.it/biblio

 


Condividi subito l'evento Libri d’Artista – scritture inaspettate su: