L’immagine e il suo doppio

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 15 mar 2018 al 27 mar 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
ex Chiesa di Santa Maria della Misericordia
Via G. Oberdan 54
Perugia

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

PERUGIA. Si inaugura giovedì 15 marzo 2018 alle ore 17.00 nell’ex Chiesa di Santa Maria della Misericordia di Perugia la mostra di pittura dell’artista versiliese Paolo Nuti dal titolo “L’immagine e il suo doppio”, alla presenza del sindaco Andrea Romizi, dell’assessore alla cultura Maria Teresa Severini e della storica dell’arte Daniela Pronestì che ha fatto un saggio critico sul catalogo che accompagna l’esposizione.

La mostra, che gode del patrocinio del Comune di Perugia e realizzata in collaborazione con FuoriLuogo – Servizi per l’Arte, è curata da Filippo Lotti.

Nell’universo raccontato da Paolo Nuti, in quel suo universo d’immagini dipinte con una onestà e una lealtà che pochi altri conoscono, non si potrebbe, non si dovrebbe entrare in nessun modo diverso se non in punta di piedi.

Solo di rado, infatti, si riesce a trovare una pittura come la sua, avvolta da atmosfere soffuse e indistinte ma chiarissima, consapevole della solitudine che ci circonda e talvolta malinconica però mai abbandonata, mai sconfitta, mai nostalgica di idilli perduti; una pittura priva di risentimenti, di decadenze, di arroganze, premeditatamente semplice, visto che, come Paolo Nuti ama ripetere, “nelle tortuosità stilistiche, nei luoghi comuni della tradizione e negli exploit aggressivi delle avanguardie, possono esserci delle finzioni, e a me non piace ingannare.

Così, nel dipingere, io gioco. Gioco come un bambino che si diverte a districare i colori, a mischiare le luci con le ombre con il pennello. E mi sento felice se riesco a comunicare un feeling”.

Paolo Nuti con le sue opere non vuole trasmettere concetti complessi, se non la voglia d’amare, di non restare più soli, di imparare di nuovo a lottare nel nome dei sentimenti recuperando, davanti a queste immagini così belle, così intense, così struggenti, dipinte “ per gioco “, la gioia di sentirci vivi nonostante tutto.

L’inaugurazione sarà ripresa da Toscana Tv per la trasmissione “Incontri con l’Arte”, il programma ideato e condotto da Fabrizio Borghini.

La mostra resterà aperta ai visitatori, ad ingresso libero, fino al 27 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Per info: andrea.petralia@libero.it.


Condividi subito l'evento L’immagine e il suo doppio su: