M'illumino d'immenso. Mostra personale di Zhang Xiexiong

M’illumino d’immenso. Mostra personale di Zhang Xiexiong

Sto caricando la mappa ....

Periodo
dal 13 gen 2018 al 25 gen 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Società delle Belle Arti Circolo degli Artisti
Via S.Margherita 1
Firenze

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Sabato 13 gennaio arriva finalmente a Firenze M’illumino d’immenso, mostra personale di Zhang Xiexiong. Nella prestigiosa sede della Società delle Belle Arti Casa di Dante verranno esposti, per la prima volta in Italia, oltre trenta lavori dell’artista cinese, realizzati tra il 2015 e il 2017. Si tratta di rappresentazioni di rara bellezza, paesaggi unici in cui la natura si mescola alla fantasia, visioni magiche, immerse in una atmosfera di sogno.

La mostra è a cura di Zhao Yuanyuan e Yang ChunMeng, con testo critico di Rolando Bellini, ha il Patrocinio del Comune di Firenze, ed è stata organizzata da Milan Art & Events Center in collaborazione con Xiling Seal Culture and Art Society, storica casa editrice fondata da intellettuali cinesi nel 1904 a Hang Zhou.

Scrive il critico d’arte Rolando Bellini: “I quadri di Zhang Xiexiong non appartengono semplicemente a un “genere”, né sono propriamente eredi di questa tradizione che tuttavia in molto, per i soggetti pittorici loro, questi dipinti contemporanei ricordano proprio gli antichi e magici paesaggi cinesi. Essi manifestano più di un legame con il passato storico. Senonché, l’esecuzione pittorica di questi paesaggi di Zhang Xiexiong mostra altro. Esso si rifà, almeno in parte, alla “lezione” di non pochi maestri occidentali, soprattutto europei, italiani e francesi. Agli occhi degli occidentali, agli occhi dei riguardanti italiani, allora, i paesaggi di Zhang Xiexiong richiamano tutta una fenomenologia pittorica che si riferisce alla seconda metà dell’800 richiamando, da un lato, i prodromi di certa secessione viennese – e a seguire quest’ultima – e dall’altro l’Orientalismo, una corrente e una moda sopranazionale che contamina anche il XX secolo ed è gonfia di esotismi. Sono paesaggi che da un lato propongono il rispecchiamento della realtà naturale colta con immediatezza e dall’altro lato, propongono piuttosto la sua trasfigurazione. Così il dato di realtà viene declinato in una metafora poetica, tradotta con grande freschezza in una vera e propria poesia visiva”.

Nelle tre sale della storica sede fiorentina, la mostra M’illumino d’immenso svelerà ai visitatori i dipinti ad olio di Zhang Xiexiong, raffinato artista che vive la relazione con la natura in chiave sentimentale, calando gli elementi naturali in una dimensione elegiaca, intrisa di nostalgica e sognante magia.

 

All’inaugurazione sarà presente l’artista.

Zhang Xiexiong nasce a ZhouNing (provincia FuJian) nel 1977.

Laureatosi all’Accademia Russa di Belle Arti nel 2010, ha seguito il lavoro del professor Oleg Arkadievich Eremeev. È vice presidente dell’Associazione dei Pittori ad olio cinesi e russi, vice presidente dell’Associazione degli Artisti ungheresi, vice direttore dell’Accademia di Pittura di NanXun (Cina).  È Membro dell’Associazione degli Artisti russi. Ha ricevuto un premio per l’opera La Musica, suo elaborato di tesi. Sue opere sono esposte in musei russi, cinesi, e in Cambogia, e fanno parte di importanti collezioni private.

 

 

Coordinate mostra

 

 

Titolo: M’illumino d’immenso.

           Mostra personale di Zhang Xiexiong, a cura di Zhao Yuanyuan e Yang ChunMeng
Testo critico di Rolando Bellini

 

Organizzata da: Milan Art & Events Center e Xiling Seal Culture and Art Society

 

Patrocinio: Comune di Firenze

 

Sede: Società delle Belle Arti. Circolo degli Artisti “Casa di Dante”

          Via Santa Margherita 1

          50122 Firenze

 

Inaugurazione: sabato 13 gennaio 2018 ore 16.30

 

 

Date: dal 13 al 25 gennaio 2018

Orari: da martedì a domenica ore 10-12 e 16-19

Info pubblico: Tel. +39 055 218402 – info.milanart@gmail.com


Condividi subito l'evento M’illumino d’immenso. Mostra personale di Zhang Xiexiong su: