Un Eco per tutti

Mappa non disponibile

Periodo
dal 16 mar 2019 al 26 mar 2019

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Rocca dei Rettori
Piazza Castello
Benevento

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

Mostra itinerante Un Eco per tutti
Rocca dei Rettori, Benevento 16-26 marzo 2019

Inaugurazione 16 marzo ore 11:00
Interverranno: gli artisti, Clorinda Irace (presidente Associazione TempoLibero), Mario Lanzione (Associazione Benevento Arte Studio Gallery) con le conclusioni di Ferdinando Creta.

Aperitivo a cura di La Casa di Bacco (Guardia Sanframondi)

La mostra Un Eco per tutti è stata promossa nel 2016 – a pochi mesi dalla scomparsa di Umberto Eco – dall’Associazione TempoLibero di Napoli presieduta da Clorinda Irace, ideatrice della mostra insieme all’artista Tony Stefanucci, creatore del logo.

Giunge nella città sannita per volontà della Provincia di Benevento che ha fortemente voluto una mostra dai caratteri particolari e costantemente “in progress”.

Questa la sua storia: Patrocinata dalla Regione Campania e dal Comune di Napoli, la mostra Un Eco per tutti è divenuta itinerante per volontà dell’associazione che si è voluta fare portavoce di un messaggio culturale profondo, finalizzato a preservare la conoscenza di uno dei più famosi scrittori italiani. Attraverso una rete di contatti spontanei, non lucrativi e basandosi unicamente sul proficuo attivismo dei propri soci, si sono create opportunità di nuove esposizioni che ancora sono in corso. Nata nel giugno 2016 presso il Museo Archeologico Nazionale (Napoli), la mostra è stata poi ospitata al Museo d’Arte Moderna (Pescara); all’Istituto Comprensivo Campo Moricino (Napoli); al Palazzo Civico delle Arti (Agropoli); alla Miami Beach Regional Library (Miami Beach) e allo Studio Arte Fuori Centro (Roma). Giunge alla Rocca dei Rettori di Benevento per una nuova edizione a cui collabora l’Associazione Benevento Arte Studio Gallery fortemente radicata sul territorio.

La mostra Un Eco per tutti si caratterizza sempre per gli allestimenti ideati e curati da Alexandra Abbate ed ogni edizione è diversa dalle altre grazie all’apporto di nuovi autori che, di volta in volta, arricchiscono la mostra con la propria partecipazione. La tappa beneventana prevede l’ingresso di artisti che operano nel territorio e che si aggiungono, insieme ad altri artisti napoletani, agli 83 partecipanti già presenti. La prima edizione al Museo Archeologico Nazionale di Napoli contava 43 lavori. In mostra bozzetti di segnalibri, di dimensione 10×30 cm, ispirati alla vita e all’opera di Umberto Eco e realizzati da artisti e scrittori. Clorinda Irace, ideatrice della mostra, afferma: “Parte da Napoli e dalla sua creatività un evento culturale che con diversi linguaggi artistici promuove non la commemorazione ma la riproposizione di Umberto Eco. Tutti i soggetti coinvolti hanno amato i testi di Umberto Eco e con questa mostra si spera di diffonderne la conoscenza anche tra le nuove generazioni. La concomitanza della fiction Rai con l’edizione beneventana sarà un’opportunità per avvicinare un pubblico giovane che sarà invitato attraverso la collaborazione con le scuole del territorio ”

In mostra artisti e scrittori che hanno realizzato un segnalibro riferito alle opere, alla personalità e agli studi di Umberto Eco. Artisti e scrittori in alcuni casi, hanno lavorato insieme. Con diverse tecniche, svariati stili e una ardita fantasia, gli autori hanno lavorato in un formato piccolo (10×30 cm misurano i bozzetti dei segnalibri esposti) ma con la perizia e la cura che avrebbero dedicato ad un’opera di grandi dimensioni. Dalla scultura alla fotografia, dal ritratto alla geometria, dal figurativo all’astratto, dalla grafica al collage e a note poetiche e letterarie, molte sono le suggestioni offerte dai lavori in mostra, tutte riconducibili all’opera di Eco che con il suo lavoro ha segnato fortemente il secolo “breve”.

gli artisti partecipanti:
Francesco Alessio – Vincenzo Aulitto – Luigi Auriemma – Mathelda Balatresi – Antonio Barone – Nadia Basso – Monica Biancardi – Nando Calabrese – Giulio Calandro – Francesco Calia – Antonio Carbone – Claudio Carrino – Marialuisa Casertano – Gabriele Castaldo – U.Ciaccio/A.Romita – Marisa Ciardiello – Franco Cipriano – Luisa Colangelo – Chiara Coccorese – Anna e Rosaria Corcione – V.Cortini/F.Gerla – Chiara Corvino – Giancarlo Costanzo – Giuseppe Cotroneo – Laura Cristinzio – Maria Pia Daidone – Libero De Cunzo – Armando De Stefano – Alessandro Del Gaudio – Luce Delhove – Pasquale Della Monaco – Pina Della Rossa – Mario Di Giulio – Francesca Di Martino – Lucia Di Miceli – Gaetano Di Riso – Gianfranco Duro – Ellen G. – Peppe Esposito – Luciano Ferrara – R.Filadoro/D.Gallone – Diana Franco – Clara Garesio – Consiglia Giovine – Francesco Giraldi – Salvatore Giunta – Mauro Fiore Kronstadiano – Donato Izzo – Maria La Mura – Mario Lanzione – Silvana Leonardi – Franco Lista – E.Lucrezi/L.Pagano – Francesco Lucrezi – Gabriele Marino – Rosaria Matarese – Michele Mautone – Rita Mele – Gruppo Mutandis – P.Nasti/E.Silvestrini – Maya Pacifico – Rosa Panaro – Peppe Pappa – Silvana Parente – Gloria Pastore – Aulo Pedicini – Francesco Peluso – Ernesto Pengue – S.Perrella/A.Petti – Mario Persico – Carolyn Peyron – Ivan Piano – Antonio Picardi – Giuseppe Pirozzi – Teresa Polidori – Annamaria Pugliese – Gualtiero Redivo – Rosella Restante – Carmine Rezzuti – Clara Rezzuti – Marcello Rossetti – Vincenzo Rusciano – Antonio Salzano – Matteo Sarro – Alba Savoi – Quintino Scolavino – Antonello Scotti – Eugenia Serafini – Grazia Sernia – Tony Stefanucci – Ernesto Terlizzi – Enzo Trepiccione – Marianna Troise – Ilia Tufano – Vittorio Vanacore – Francesco Verio – Mavi Rico Vidal – Carla Viparelli.

contatti:
info@associazionetempolibero.it
www.associazionetempolibero.it
+39 335/1314431


Condividi subito l'evento Un Eco per tutti su: