VIA|VIA CRUCIS di GUIDO ORSINI

Mappa non disponibile

Periodo
dal 25 mar 2018 al 15 apr 2018

Consulta i Dettagli evento
per orari e giorni di chiusura.

Luogo
Castello di Santa Severta
Castello di Santa Severa: Strada Statale 1 Via Aurelia, Km 52,600, 00058 Santa Severa, Santa Marinella RM
Santa Marinella, Santa Severa

Categoria evento

Ads
bannerhome

Dettagli evento

VIA|VIA CRUCIS

via terra | via mare | via casa | via storia

GUIDO ORSINI

 

A cura di Romina Guidelli

Organizzazione CoopCulture

In collaborazione con Regione Lazio, LAZIOcrea, Mibact e Comune di Santa Marinella

 

INAUGURAZIONE DOMENICA 25 MARZO 2018 ORE 11.00

DAL 25 MARZO AL 15 APRILE 2018

 

Performance di lettura di Marcello Tagliente, poesie tratte dal suo ultimo libro ‘I SOGNI DEI BAMBINI DI SIRIA. VOCI E STORIE DEL MEDITERRANEO’. Accompagnamento musicale del maestro Alessandro D’Alessandro.

 

CASTELLO DI SANTA SEVERA Strada Statale 1 Via Aurelia, Km 52,600, 00058 Santa Severa, Santa Marinella RM

 INAUGURAZIONE 25 MARZO 2018 ORE 11.00 | INGRESSO GRATUITO Ingressi successivi all’inaugurazione – prezzo biglietti: Intero: Euro 8,00; Ridotto: Euro 6,00

 Orari di apertura del sito: Fino al 31 marzo 2018: dal martedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 16.00; sabato e domenica dalle 10.30 alle 17.00. Dal 1 aprile 2018: dal martedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Info e prenotazioni: 06.3996.7999 | www.castellodisantasevera.it

 

 A Khaled al-Asaad, guardiano della bellezza

 

L’esposizione delle opere di Guido Orsini al Castello di Santa Severa, la grande installazione esterna ‘VIA’ e quella interna alle Sala Pyrgi  ‘VIA CRUCIS’, sarà inaugurata dalla performance di lettura delle poesie dell’autore Marcello Tagliente, tratte dal suo ultimo libro ‘I SOGNI DEI BAMBINI DI SIRIA. VOCI E STORIE DEL MEDITERRANEO’, accompagnato dalla fisarmonica del maestro Alessandro d’Alessandro.

La sinergia del lavoro dei due autori, Orsini e Tagliente, che si esprime attraverso le diverse espressioni artistiche, installazione e poesia, è il potente motore di una mostra-evento che punta l’accento sul tema della migrazione affrontato in termini di emergenza umana, prima che politica, vista dagli occhi di chi ne subisce l’esigenza e assolve al dovere che sente più forte: Dovere Andare Via.

Il punto d’osservazione scelto da Guido Orsini come da Marcello Tagliente, e degli ospiti che interverranno nelle domeniche successive a quella di apertura (Luca Attanasio, Stefano Saletti e Yasemin Sannino) è quello del migrante costretto all’abbandono della Terra Madre, perché natia.

Gli scatti di Orsini rivelano i diversi momenti e le condizioni di un lungo viaggio ‘via’ mare; le parole di Tagliente raccontano la storia dei navigatori costretti. Così che storie visive s’alternano al ritmo delle poesie e descrivono il travaglio di un distacco e la speranza suprema che lo accompagna : sopravvivere. Il cordoglio è nell’abbandono degli affetti, dei colori, delle arti e dei mestieri, i materiali e gli strumenti; dei paesaggi e dei panorami costruiti da generazioni di uomini. L’abbandono delle radici della propria storia, delle profondità di un culto. Di ogni bellezza che appartiene alla terra propria.

Quella bellezza che il dovere della partenza trasforma in luttuosa memoria che attende di divenire sacra, mentre presente, ma divina, è la possibilità di sopravvivere e l’ istinto pronuncia in silenzio la più potente delle promesse: Tornare a Casa.

Il tempo di queste emozioni profonde è nelle installazioni fotografiche di Guido Orsini, nelle parole di Marcello Tagliente, nel suono delle onde del Mare Nostrum. Nel vivo ricordo di Khaled al-Asaad a cui questa mostra è dedicata.

 

EVENTI CORRELATI ALLA MOSTRA

DOMENICA 25 MARZO ORE 11.30 performance di letture di Marcello Tagliente, tratte dal suo ultimo libro ‘I SOGNI DEI BAMBINI DI SIRIA. VOCI E STORIE DEL MEDITERRANEO’. Accompagnamento musicale a cura dal maestro Alessandro D’Aalessandro.

DOMENICA 8 APRILE ORE 11.30 performance live di Stefano Saletti e Yasemin Sannino, canti e musiche della tradizione mediterranea. La peculiarità del lavoro di Stefano Saletti e Yasemin Sannino è quella di cercare di far emergere le connessioni e i punti di contatto delle tante tradizioni dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, dalla tradizione popolare del sud alle melodie balcaniche, greche, arabe e sefardite, fino ad arrivare al recupero dell’antica lingua del mare, il Sabir che da sempre utilizzano nelle loro composizioni originali. Il risultato è un affascinante folk world-mediterraneo, meticciato, una miscela ricca di ritmi e melodie, suggestioni e colori.

VENERDÌ 13 APRILE ORE 11.30 Lo scrittore e giornalista Luca Attanasio incontra i bambini delle scuole del territorio. In questo giorno i bambini potranno portare un loro giocattolo per donarlo al loro amico segreto che vive in Siria. Il contenitore dei pensieri rimarrà a disposizione dei bambini per tutta la durata della mostra. A fine mostra i giocattoli saranno spediti ai bambini siriani.

 DOMENICA 15 APRILE ORE 11.30 Incontro con l’autore Luca Attanasio. Presentazione del suo ultimo libro ‘IL BAGAGLIO’ :‘Questo libro è destinato a tutti coloro che si interrogano sul fenomeno dell’immigrazione e sulla sorte di tanti bambini e ragazzi che approdano sulle nostre coste e entro i nostri confini senza genitori, né parenti, né amici.  Negli anni tra il 2013 e il 2015 gli arrivi di minori stranieri non accompagnati in Italia sono aumentati del 100%, giungendo a superare la cifra di 15 mila. Da dove vengono questi bambini-Ulisse? …’


Condividi subito l'evento VIA|VIA CRUCIS di GUIDO ORSINI su: